MC-SSR | Emmeci Elettronica – Progettazione e produzione di schede elettroniche e sistemi

MC-SSR - Relé allo stato solido

Driver


Caratteristiche generali

MC-SSR - MC-SSR

MC-SSR/x è un relè a stato solido adatto per pilotare carichi in corrente continua, anche alle alte velocità.

È particolarmente adatto a sostituire i relè elettromeccanici in applicazioni che richiedono velocità, ripetibilità e durata.
Esso ha un dispositivo incorporato per sopprimere generato disturbo Commutando carichi induttivi.

E ‘disponibile in due versioni:

  • MC-SSR/P per pilotaggio carichi operanti in PNP logica
  • MC-SSR/N per il pilotaggio di carichi operanti in NPN logica

La sua compattezza significa che può essere utilizzato in sistemi in cui lo spazio occupato è di fondamentale importanza.

Caratteristiche tecniche

DIMENSIONI (Lungh. x Largh. x H.) 93x30x56mm
FISSAGGIO Guida DIN
CONNESSIONI Morsetti estraibili a vite per cavo Ø max 1,5mm
TENSIONE DI ALIMENTAZIONE 12-30Vcc
TENSIONE DI INGRESSO 6-30Vcc
RESISTENZA DI INGRESSO 1,5Kohm
CORRENTE D’USCITA MAX 1,5A
TEMPERATURA DI LAVORO MAX * 40°C
RITARDO DI ATTIVAZIONE SEGNALE USCITA < 5µs
RITARDO DI DISATTIVAZIONE SEGNALE USCITA < 100µs
TENSIONE DI ISOLAMENTO MINIMA 500V

* Temperatura ambientale massima sopportabile dal dispositivo utilizzato in condizioni di massimo carico.

Domande frequenti

Posso usare gli SSR in qualsiasi applicazione?

Generalmente è possibile sostituire un qualsiasi relè elettromeccanico con un equivalente SSR considerando alcuni aspetti:

  1. Gli SSR sono dotati solo del contatto normalmente aperto(NO), quindi non può essere usato come contatto normalmente chiuso (NC) o in scambio
  2. Gli SSR hanno un campo di utilizzo del contatto di uscita ben definito: esistono relè per corrente continua, relè per corrente alternata e anche i contatti di uscita hanno dei limiti di tensione e di corrente di utilizzo generalmente più restrittivi di quelli di un comune relè elettromeccanico
  3. Gli SSR, soprattutto quelli adatti per correnti alternate, hanno una debole corrente che circola all’interno di essi (corrente di perdita) anche in condizioni di relè non attivato. Tali correnti possono essere comprese fra pochi uA e alcuni mA, valore superiore a quello dei contatti elettromeccanici, che di fatto sono privi di correnti perdita.
Normalmente uso relè elettromeccanici. Perchè dovrei usare i relè allo stato solido (SSR)?

Gli SSR, rispetto ai relè elettromeccanici, offrono alcuni vantaggi:

  • La totale assenza di contatti elettrici o parti in movimento ne allunga la vita ad un tempo praticamente infinito e lo rende inoltre più resistente alle vibrazioni meccaniche o agli urti
  • L’utilizzo di componenti elettronici per l’attivazione dell’uscita portano ad una maggiore sensibilità dell’ingresso di comando, che si traduce nella possibilità di pilotare l’SSR con un campo di tensioni decisamente superiore a quello dei relè elettromeccanici
  • Gli SSR sono decisamente più veloci dei corrispondenti modelli elettromeccanici, dato che la sostituzione di parti in movimento con
    componenti elettronici ad alta velocità riduce enormemente il tempo impiegato per l’attivazione e la disattivazione dell’uscita
  • Gli SSR prodotti da Emmeci Elettronica sono inoltre già dotati internamente di dispositivi per la riduzione delle sovratensioni generate
    dai carichi induttivi pilotati (diodi ad elevata velcotà), eliminando la necessità di doverli installare esternamente al relè.

Prodotti correlati



Richiedi informazioni: