Maya - Sistema di marcatura per tissue

Driver


Caratteristiche generali

Maya - Maya

Il Maya è un sistema appositamente studiato per settore del Tissue ed è impiegabile in tutti i casi in cui sia necessario applicare un riferimento di taglio sui rotoli di carta prodotti dalle linee avvolgitrici.

Come visibile nella foto sottostante il Maya si occupa di erogare una striscia d’inchiostro su una delle estremità del rotolo per permettere, alla troncatrice posta a valle della linea, di avere un riferimento preciso sulla posizione di taglio/rifilo, assicurando una corretta centratura di eventuali disegni o filigrane in rilievo all’interno del rotolo prodotto.

Il Maya è dotato di un sistema di regolazione automatico che mantiene costante la quantità d’inchiostro al variare della velocità della linea, stabilizzando la larghezza della striscia di colore depositata sul rotolo.
La parametrizzazione del sistema avviene tramite un PC dotato di apposito software e di interfaccia RS485.
Se il PC in uso è sprovvisto di tale interfaccia è possibile impiegare il convertitore USB-RS485 da noi commercializzato.

L’impiego di una pistola a comando elettrico, supportata da un driver con over-boost che ne incrementa le prestazioni, permette di depositare tratti d’inchiostro di durata di pochi millisecondi, permettendo l’installazione del Maya anche su linee ad elevata velocità (superiore ai 600m/sec).


Clicca sull’immagine per vedere un video dimostrativo

L’assenza di comando pneumatico della pistola facilita l’installazione del sistema Maya.
La versatilità nella gestione dei segnali di comando e di riferimento velocità permette d’interfacciare il Maya a qualsiasi tipo di linea (sono accettati tutti gli encoder dotati di uscita line-driver, push-pull, PNP o NPN, mentre il segnale di inizio erogazione può essere PNP o contatto libero da potenziale).

Il Maya può essere interfacciato col nuovo sensore di colore CS4X5, che permette l’impiego di inchiostri invisibili alla luce ambiente e che rendono ininfluenti eventuali schizzi accidentali presenti sul prodotto finale.

Domande frequenti

Quali precauzioni devo usare se ho intenzione di lasciare inutilizzato l’impianto Maya per lungo tempo?

Il Maya, come tutti gli impianti di erogazione fluidi, è legato al tipo di fluido usato (viscosità, residuo secco, ecc.), pertanto, in caso di utilizzo di inchiostri che tendono a seccare velocemente, è consigliabile provvedere alla sostituzione dell’inchiostro contenuto nell’impianto con acqua tiepida.

Devo regolare la quantità d’inchiostro depositata dal Maya. Devo usare comunque il PC?

No, la quantità d’inchiostro erogata è regolabile dall’utente tramite l’uso dei 3 pulsanti presenti sul pannello frontale. Per evitare modifiche accidentali è stato previsto un selettore a chiave che permette di disabilitare i pulsanti.
Tutti i parametri legati all’installazione sulla linea di produzione (velocità di produzione minima e massima, rapporto avanzamento linea<->risoluzione encoder, ecc.) sono invece programmabili solo tramite PC dotato di una versione di software dedicata agli installatori (ai manutentori viene invece fornita una versione a funzionalità ridotte per evitare la modifica dei parametri vitali per il funzionamento dell’impianto).

Prodotti correlati



Richiedi informazioni: